Il GonfaloneI 50 anni del cambio nomeLa gara degli AsiniModulistica in lineaScarica il depliant di CastelsilanoAbbiamo aderito al progetto ASME.netFotogallery


 

Albo Pretorio on line

PEC

PSA
Amministrazione Trasparente

Servizio Civile Nazionale

Fatturazione Elettronica

Manuale di gestione del protocollo informatico

Protocollo Informatico

Sistema di Conservazione

Web Gis

Sportello Unico per le Attività Produttive

Con tale link si assolve all’obbligo di pubblicazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata

Autocertificazione Online

Cambio di Residenza

Trasparenza valutazione e merito

Amministrazione Aperta

Area Riservata

Accesso Posta Istituzionale  

Accesso Posta Certificata

Ultima Ora - ANSA.it

Il Comune

Posta sulla direttrice Crotone - Cosenza, si connota per essere l’ultimo avamposto crotonese prima di incontrare , viaggiando sulla S.G.C. 107, San Giovanni in Fiore e quindi la Provincia di Cosenza. Questa sua naturale posizione di dominio sull’intera vallata del Neto e quindi sul Mare Ionio, il mare degli dei magno-greci e cantato da Omero nelle sue liriche, ha sempre costituito il suo valore aggiunto e più tipico .
Castelsilano

L’essere oggi indicata come la "Terrazza della Provincia di Crotone" significa tutto questo.
Abbracciare con lo sguardo l’intero Marchesato , la sua storia, le sue tradizioni, la sua cultura stratificata ricca di secoli, miti e leggende è una sensazione coglibile e palpabile solo a Castelsilano.Sebbene il suo centro abitato sia situato a 960 metri sul livello del mare, il suo territorio, attraversato dal Fiume Lese, degrada fino ai 300 m quando incontra il fiume Neto ed i Comuni di Casabona e Belvedere Spinello ; quest’altra sua peculiarità fa il suo territorio molto vario di flora e di fauna, di sorgenti naturali anche di acqua sulfurea e di grotte carsiche.

Questo suo naturale slancio verso il mare non deve fare dimenticare, però, che a Castelsilano inizia l’ultimo grande bosco del Mediterraneo : la Sila.

Questa sua posizione mediana la pone equidistate sia dalla piste da sci di Lorica e Camigliatello che dalle spiagge di Strongoli e Crotone.

Cenni Storici
La fondazione di Castelsilano risale ad un’epoca relativamente recente. Gli annali raccontano, infatti, che correva l’anno 1685 allorchè Scipione Rota, Principe di Acherontia decise la costruzione di una struttura fortificata dove appoggiarsi durante le sue lunghe battute di caccia e dove dimorare durante i mesi estivi. Attorno a questa struttura fortificata sorsero gradatamente le abitazioni. Chiamato col nome Castrum Casini nell’accezione originaria, divenne Comune autonomo col nome di Casino il 14 agosto del 1811 con decreto di Gioacchino Murat.
Castelsilano
Nel 1916 il paese passò dalla Provincia di Cosenza a quella di Catanzaro. Il nome Casino fu mutato in Castelsilano nel giugno del 1950 con decreto del Presidente della Repubblica Einaudi, dopo una petizione popolare sostenuta da alcuni giovani intellettuali dell’epoca. Nel mese di luglio del 1980 balzò agli onori della cronaca poiché, nei pressi del Centro abitato, cadde un Mig 23 libico collegato alla tragedia del DC 9 Itavia inabissatosi nel giugno precedente nelle acque di Ustica. A partire dal 1994, a seguito dell’istituzione de cinque nuove provincie, Castelsilano fa parte dei 27 Comuni della Provincia di Crotone.
 
 

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

Comune di Castelsilano
P.IVA 00301160792

Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.131 secondi
Powered by Asmenet Calabria